Giovanni inizia lo studio del Tai Chi Chuan stile Yang nel 2003 presso l'associazione Gruppo 108, sotto la guida dei maestri Bertoli, Dall'Osso e Valenza, prima con lo studio della "Forma 108" del maestro Chang Dsu Yao, in seguito con la "forma 13" del Maestro Yang Zhenduo.

Si appassiona all'uso delle armi classiche come la sciabola e nella "forma" con il bastone lungo.

Frequenta corsi e seminari e ad ogni traguardo dell'apprendimento, trova un nuovo modo di muoversi in equilibrio con se stesso e con l'ambiente circostante, rimettendo in discussione ogni volta l'approccio anche con le altre attività sportive in cui la forza fisica è la parte preponderante.

Nel 2010 consegue l'abilitazione all'insegnamento dello stile Yang come istruttore e, nel 2014 è riconosciuto istruttore C.O.N.I. per l'associazione A.R.T.Y. creata per approfondire lo studio degli stili marziali "interni".